mercoledì 1 aprile 2020

Sostiene Pereira

Sostiene Pereira è un romanzo civile di Antonio Tabucchi pubblicato nel 1994.
Con questo romanzo siamo catapultati a Lisbona, nel Portogallo, sotto il regime del dittatore Salazar verso la fine degli anni 30, in un periodo in cui non esiste la libertà di stampa e di pensiero.
Con questa ambientazione storica e a mano a mano che si va avanti con la lettura , si assisterà alla crescita del protagonista ,Pereira, che da uomo abitudinario, statico e sottomesso diventerà oppositore della dittatura e simbolo di libertà.
È un libro che personalmente mi ha spinta a riflettere su quanto sia importante la libertà di pensiero che a noi sembra scontata ma non esiste in un regime totalitario. Inoltre, fin dalle prime pagine, si entra subito in sintonia con il protagonista di cui seguiamo l'evoluzione grazie anche a una scrittura semplice ma avvincente.

3 commenti:

Bianca ha detto...

Bellissimo romanzo, Pereira che giganteggia nelle pagine lungo lo snodo della vicenda, grazie per avermelo fatto ricordare...
....“La filosofia sembra che si occupi solo della verità ma forse dice solo fantasie e la letteratura sembra che si occupi solo di fantasie ma forse dice la verità.....”

Stefania Mascia ha detto...

Un romanzo che mi aveva colpito molto per il modo con cui viene condotta la narrazione.

Graziella Cubeddu ha detto...

Bellissimo e avvincente libro. Ho scoperto Tabucchi inizialmente attraverso le sue splendide traduzioni delle opere di Fernando Pessoa, solo successivamente ho cominciato ad apprezzarlo come scrittore di lenta e triste bellezza.